Classe LM-51 Corso di Laurea Magistrale in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive
Info: didattica.neuroscienze@unipr.it      +39 0521-903851
 Corsi di insegnamento: Corso Integrato Psicobiologia ed Etologia (A.A. 2013-14) Logout
 

Corso Integrato Psicobiologia ed Etologia (A.A. 2013-14)

 

Anno accademico 2013/2014

Docente Prof. Stefano Parmigiani (Titolare del corso)
Dott. Pier Francesco Ferrari (Titolare del corso)
Anno 1░ anno
Tipologia Affine o integrativo
Crediti/Valenza 8
SSD BIO/13 - biologia applicata
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Obbligatoria
Valutazione Scritto ed orale
Moduli didattici Etologia classica
Etologia cognitiva
Psicobiologia della sessualitÓ
Psicobiologia della sessualitÓ
Periodo didattico Secondo semestre
 

Obiettivi formativi del corso

  • Comprensione delle basi biologiche del comportamento animale e umano in un’ottica evolutiva, al fine di integrarne le conoscenze in ambito psicologico, clinico e cognitivo.
  • Fornire strumenti concettuali e metodiche per l’analisi osservazionale del comportamento animale e umano.
 

Risultati dell'apprendimento

  1. Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti dovranno raggiungere una buona conoscenza dello specifico approccio etologico, delle basi genetiche, ormonali ed  epigenetiche del comportamento animale e umano in ottica evolutiva e delle implicazioni che esse rivestono in ambito clinico, psicologico e cognitivo.
  2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti dovranno essere in grado di applicare un metodo scientifico osservazionale all’analisi del comportamento animale e umano e di integrare i diversi livelli di analisi causale e funzionale del comportamento.
  3. Autonomia di giudizio. Gli studenti dovranno sviluppare capacità critica e autonomia di giudizio rispetto alla descrizione ed interpretazione di dati comportamentali.
  4. Abillità comunicative. Gli studenti dovranno essere in grado di comunicare i risultati di analisi del comportamento animale e umano sia per quanto riguarda la descrizione del comportamento che la sua interpretazione funzionale.
  5. Capacità di apprendimento. Gli studenti dovranno essere in grado di apprendere il significato, le tecniche e le metodiche dell’approccio biologico allo studio del comportamento e dei processi cognitivi.
 

Note

L’esame consiste in una verifica scritta basata sui quattro argomenti principali del programma, in una discussione orale e nell’esposizione e analisi critica di articoli scientifici assegnati dai docenti durante il corso. 

 

Programma

1. Modulo: Etologia Classica (docente P. Valsecchi, 2 cfu)

  • Storia e  Obiettivi dell’etologia. Le 4 domande di Tinbergen. 
  • L’etogramma, il metodo comparativo  e i metodi di osservazione. 
  • Il controllo del comportamento: Riflessi e comportamento innato, Stimoli e Moduli fissi d’azione (FAP), comportamenti stereotipati, conflitto e attività di sostituzione.
  • Motivazione e processi decisionali.
  • Apprendimento individuale e sociale. Konrad Lorenz e l’ Imprinting. 
  • Genetica ed Evoluzione del comportamento.

 

2. Modulo: Etologia Cognitiva (docente P.F. Ferrari, 1 cfu)

  • Teorie sulla cognizione fisica e sociale nei primati.
  • L'interazione con il mondo fisico. Oggetti, spazio e relazione causali. Rappresentazioni numeriche ed astratte. Utilizzo di strumenti. 
  • L'interazione sociale. Sviluppo cognitivo e sociale. Rappresentazioni mentali e capacità comunicative.
  • Empatia e 'politiche sociali' nelle società dei primati non umani. La trasmissione di informazioni e cultura.

 

3. Modulo: Basi biologiche del comportamento (docente P. Palanza, 3 cfu)

  • Evoluzione, geni  e ambiente: “Nature via Nurture”.
  • Fattori genetici ed epigenetici nell’ontogenesi del comportamento.
  • Ormoni, neurotrasmettitori e comportamento.
  • Differenze sessuali nel comportamento.
  • Sistemi sociali, ecologia e basi neuroendocrine: “The social brain”.
  • Investimento parentale, selezione sessuale e cura della prole. Cooperazione e conflitto genitori-prole. Funzioni materne e sviluppo psico-sociale della prole. Effetti epigenetici della cura materna. Imprinting e attaccamento.
  • Psicobiologia dello Stress. L’approccio evolutivo ai disordini neuro-psichiatrici: la “Psichiatria Darwiniana”.

 

4.  Modulo: Psicobiologia della sessualità (docente S. Parmigiani, 2 cfu)

  • Evoluzione del sesso e selezione sessuale. Conflitto e cooperazione tra sessi.
  • Evoluzione delle strategie riproduttive maschili e femminili e dei sistemi di accoppiamento.
  • Implicazioni cliniche e psicologiche. Analisi di “case studies”.
 

Testi consigliati e bibliografia

Libri di testo:

  • Alcock. Etologia: Un Approccio Evolutivo. Zanichelli.
  • Sovrano, Zucca e Regolin. Il comportamento degli animali: Evoluzione, Cognizione e Benessere. Carocci editore.
  • Maestripieri. Primate Psychology. Oxford University Press.
  • Buss. Psicologia Evoluzionistica. Pearson editore.

Articoli monografici concordati con i docenti e disponibili sul sito web del corso.

 

Orario lezioniV

GiorniOreAula
Martedý9:00 - 11:00
Mercoledý9:00 - 11:00
Giovedý9:00 - 11:00
Lezioni: dal 04/03/2014

Nota: tutte le lezioni si terranno presso l'Aula G delle Aule Centrali della FacoltÓ di Medicina


Registrazione Green Attiva
 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 02/12/2014 11:18
HOMEDuplica il recordPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS