Classe LM-51 Corso di Laurea Magistrale in Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive
Info: didattica.neuroscienze@unipr.it      +39 0521-903851
 Corsi di insegnamento: Corso Integrato Psicobiologia ed Etologia (A.A. 2015-16) Logout
 

Corso Integrato Psicobiologia ed Etologia (A.A. 2015-16)

 

Anno accademico 2015/2016

Docente Prof. Stefano Parmigiani (Titolare del corso)
Dott. Pier Francesco Ferrari (Titolare del corso)
Prof. Paola Palanza (Titolare del corso)
Dott. Paola Valsecchi (Titolare del corso)
Anno 1░ anno
Tipologia Affine o integrativo
Crediti/Valenza 8
SSD BIO/13 - biologia applicata
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Obbligatoria
Valutazione Scritto ed orale
Moduli didattici Basi biologiche del comportamento
Etologia classica
 

Obiettivi formativi del corso

  • Comprensione delle basi biologiche del comportamento animale e umano in un’ottica evolutiva, al fine di integrarne le conoscenze in ambito psicologico, clinico e cognitivo.
  • Fornire strumenti concettuali e metodiche per l’analisi osservazionale del comportamento animale e umano.
 

Risultati dell'apprendimento

  1. Conoscenza e capacità di comprensione. Gli studenti dovranno raggiungere una buona conoscenza dello specifico approccio etologico, delle basi genetiche, ormonali ed  epigenetiche del comportamento animale e umano in ottica evolutiva e delle implicazioni che esse rivestono in ambito clinico, psicologico e cognitivo.
  2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti dovranno essere in grado di applicare un metodo scientifico osservazionale all’analisi del comportamento animale e umano e di integrare i diversi livelli di analisi causale e funzionale del comportamento.
  3. Autonomia di giudizio. Gli studenti dovranno sviluppare capacità critica e autonomia di giudizio rispetto alla descrizione ed interpretazione di dati comportamentali.
  4. Abillità comunicative. Gli studenti dovranno essere in grado di comunicare i risultati di analisi del comportamento animale e umano sia per quanto riguarda la descrizione del comportamento che la sua interpretazione funzionale.
  5. Capacità di apprendimento. Gli studenti dovranno essere in grado di apprendere il significato, le tecniche e le metodiche dell’approccio biologico allo studio del comportamento e dei processi cognitivi.
 

Note

L’esame consiste in una verifica scritta basata sui quattro argomenti principali del programma, in una discussione orale e nell’esposizione e analisi critica di articoli scientifici assegnati dai docenti durante il corso. 

 

Programma

1. Modulo: Etologia Classica (docente P. Valsecchi, 2 cfu)

  • Storia e  Obiettivi dell’etologia. Le 4 domande di Tinbergen. 
  • L’etogramma, il metodo comparativo  e i metodi di osservazione. 
  • Il controllo del comportamento: Riflessi e comportamento innato, Stimoli e Moduli fissi d’azione (FAP), comportamenti stereotipati, conflitto e attività di sostituzione.
  • Motivazione e processi decisionali.
  • Apprendimento individuale e sociale. Konrad Lorenz e l’ Imprinting. 
  • Genetica ed Evoluzione del comportamento.

 

2. Modulo: Etologia Cognitiva (docente P.F. Ferrari, 1 cfu)

  • Teorie sulla cognizione fisica e sociale nei primati.
  • L'interazione con il mondo fisico. Oggetti, spazio e relazione causali. Rappresentazioni numeriche ed astratte. Utilizzo di strumenti. 
  • L'interazione sociale. Sviluppo cognitivo e sociale. Rappresentazioni mentali e capacità comunicative.
  • Empatia e 'politiche sociali' nelle società dei primati non umani. La trasmissione di informazioni e cultura.

 

3. Modulo: Basi biologiche del comportamento (docente P. Palanza, 3 cfu)

  • Evoluzione, geni  e ambiente: “Nature via Nurture”.
  • Fattori genetici ed epigenetici nell’ontogenesi del comportamento.
  • Ormoni, neurotrasmettitori e comportamento.
  • Differenze sessuali nel comportamento.
  • Sistemi sociali, ecologia e basi neuroendocrine: “The social brain”.
  • Investimento parentale, selezione sessuale e cura della prole. Cooperazione e conflitto genitori-prole. Funzioni materne e sviluppo psico-sociale della prole. Effetti epigenetici della cura materna. Imprinting e attaccamento.
  • Psicobiologia dello Stress. L’approccio evolutivo ai disordini neuro-psichiatrici: la “Psichiatria Darwiniana”.

 

4.  Modulo: Psicobiologia della sessualità (docente S. Parmigiani, 2 cfu)

  • Evoluzione del sesso e selezione sessuale. Conflitto e cooperazione tra sessi.
  • Evoluzione delle strategie riproduttive maschili e femminili e dei sistemi di accoppiamento.
  • Implicazioni cliniche e psicologiche. Analisi di “case studies”.
 

Testi consigliati e bibliografia

Libri di testo:

  • Alcock. Etologia: Un Approccio Evolutivo. Zanichelli.
  • Sovrano, Zucca e Regolin. Il comportamento degli animali: Evoluzione, Cognizione e Benessere. Carocci editore.
  • Maestripieri. Primate Psychology. Oxford University Press.
  • Buss. Psicologia Evoluzionistica. Pearson editore.

Articoli monografici concordati con i docenti e disponibili sul sito web del corso.

 

Registrazione Green Attiva
 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 29/09/2015 13:48
HOMEDuplica il recordPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS